ANIEF_Triplo canale_Reclutamento docenti

La recente normativa prospetta un nuovo sistema di formazione e di reclutamento per molti aspetti indefinito: il Dlgs 227/2005, difatti, attuativo dell'art. 5 della L. 53/2003, e' stato prorogato dall'attuale Governo, mentre la L. 296/2006 introduce l'ipotesi di nuovi concorsi per titoli ed esami dopo aver trasformato le graduatorie permamenti ad esaurimento e aver autorizzato l'immissione in ruolo di 150.000 unita' per il triennio 2007/2010. Dall'analisi della tabella MIUR sugli immessi in ruolo nel 2005, e delle pubblicazioni sulla consistenza e l'eta' anagrafica del personale docente inserito nelle Graduatorie permanenti nel 2006, e' evidente che: - se tra il 1990/1999 si erano esaurite le graduatorie del personale docente tanto da bandire un concorso concorrenziale alla SSIS e tre sessioni riservate (1999-2002), tra il 1999/2007, invece, sono stati inseriti 350.000 nuovi docenti (oggi 239.559), senza contare i prossimi 100.000 gia' iscritti con riserva; - se tra il 1990/1999 l'eta' media dei docenti immessi in ruolo e' stata di 34 anni (23 nel 1969), tra il 1999/2006 e' salita vertiginosamente a 38. Dato che l'eta' media degli iscritti nelle graduatorie e' di 43,5 anni per gli idonei dei concorsi per titoli e per titoli ed esami e per i riservisti, 33 per i sissini e 27 per i laureati in SFP, e' chiaro come sia stata penalizzata nel reclutamento soltanto una categoria di docenti e come l'attuale sistema, durante le prossime 150.000 immissioni in ruolo non garantisce gli obiettivi perseguiti dalla stessa L. 296/2006 'al fine di cattivare azioni tese ad abbassare l'eta' media del personale docente'. D'altronde, a dispetto dei 176.883 docenti iscritti nelle graduatorie permanenti per il 2006 nella Scuola primaria e dei 188.049 nella Scuola secondaria, le 150.000 assunzioni sul prossimo triennio non copriranno neanche la meta' degli attuali aspiranti, mentre continueranno a tagliare fuori i docenti specializzati che rappresentano 1/3 del precariato iscritto nelle graduatorie, ma soltanto il 2,8 per cento degli assunti per una serie di norme approvate in questi anni penalizzanti la loro professionalita' (L. 143/2004). Nel 2006 avevamo rispettivamente nella Scuola dell'Infanzia 19.826 riservisti, 72.303 idonei, 980 laureati in SFP, nella Scuola Primaria 17.526 riservisti, 62.900 idonei, 2.916 laureati in SFP, nella Scuola Sec. I 25.339 riservisti, 29.910 idonei, 21.374 sissini, nella Scuola Sec. II 44.738 riservisti, 44.627 idonei, 30.984 sissini. L'attuale sistema del doppio canale, dunque, deve essere superato perche' lascia disoccupati i soli docenti formati per andare a insegnare nelle Scuole con spreco di risorse e di professionalita'. Si chiede, pertanto, l'approvazione del seguente Decreto Legge nella gestione transitoria del reclutamento degi docenti. Schema di Decreto Legge Disposizioni urgenti per assicurare i passaggi in ruolo e l'ordinato avvio dell'anno scolastico 2007/2008, nonche' in materia di esami di Stato e di Universita'. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA omissis su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri decreta quanto segue: 1. Per ottenere una corretta utilizzazione di tutte le risorse formate dalla pubblica amministrazione, ivi incluso del personale docente formato presso le universita' (SSIS), le Accademie e i Conservatori (AFAM) senza ulteriore aggravio a carico del bilancio dello Stato, in vista del piano triennale di assunzioni indicato nei commi 605 e seguenti della legge 296/2006, l'art. 1 della Legge 3 maggio 1999, n. 124 e' modificato con il seguente: L'accesso ai ruoli del personale docente della scuola materna, elementare e secondaria, ivi compresi i licei artistici e gli istituti d'arte, ha luogo per il 25 per cento dei posti, a tal fine annualmente assegnabili, mediante concorsi per titoli ed esami, per un altro 25 per cento mediante il conseguimento dell'abilitazione ottenuta in esito all'esame di stato conclusivo dei corsi svolti presso le scuole di specializzazione all'insegnamento di cui alla Legge 19 novembre 1990, n. 341, degli AFAM e presso le Facolta' di Scienze della Formazione Primaria, e per il restante 50 per cento, attingendo alle graduatorie permanenti di cui all'articolo 401. Nel caso in cui la graduatoria di un concorso per titoli ed esami sia esaurita e rimangano posti ad esso assegnati, questi vanno ad aggiungersi in prima istanza a quelli assegnati alla corrispondente graduatoria dove sono inseriti gli abilitati presso le Scuole di Specializzazione, AFAM e le Facolta' di Scienze della Formazione Primaria, e in seconda istanza, nel caso di analogo esaurimento, alla corrispondente graduatoria permanente. 2. Con decreto del Ministro della Pubblica Istruzione, da emanarsi entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono stabiliti i criteri per la presentazione delle domande d'inserimento nella suddetta graduatoria riservata ai docenti abilitati presso le Scuole di specializzazione, AFAM e le Facolta' di Scienze della Formazione primaria. 3. Al solo fine di tale inserimento nella suddetta graduatoria, i punteggi finali di abilitazione sono riportati alla stessa base di quelli previsti per i punteggi finali relativi al superamento della procedura concorsuale di cui alla legge n. 124 del 1999, ivi compresa la valutazione dei titoli posseduti all'atto di iscrizione agli stessi corsi di cui alla legge n. 341 del 1990. 4. I docenti in possesso della specializzazione su sostegno conseguita presso le Scuole di specializzazione di cui alla legge n. 341 del 1990 entro il 30 giugno di ogni anno, possono inserirsi con domanda da inoltrare al CSA di competenza, negli elenchi aggiuntivi, gia' compilati ai sensi delle note prot. 1082 del 27 giugno 2005, prot. 756 del 12 giugno 2006, prot. 11139 del 27 maggio 2007.

Discussion

No comments yet.

join the discussion

Recent signatures

  • username

    Jean Nurchis, Italy

    6 years ago
  • username

    chiara, Italy

    7 years ago
  • username

    Steve Mike Rosario Palumbo Piccionello, Italy

    7 years ago
See more

Petition highlights

There are no highlights yet.